Erasmus a Riga: consigli ed informazioni pratiche

Riga è un ottima città in cui fare l’Erasmus, io stesso ho vissuto e studiato lì per un semestre (Gennaio-Luglio 2014) ed ho deciso di scrivere questa piccola guida per chi, una volta fatta questa scelta, si accinge a cercare qualche informazione prima di partire verso questa città affascinante ma ancora sconosciuta.

UNIVERSITA’

A Riga vi sono diverse Università, pubbliche e private, che ospitano studenti Erasmus, le principali sono: University of Latvia, la più grande e naturalmente pubblica, Stradiņš University, privata e con una delle migliori facoltà di Medicina d’Europa, Riga Technical University e Turība University, con una prestigiosa facoltà di Economia.

L’Università in cui si studia non dovrebbe essere determinante per il buon esito dell’Erasmus, comunque il mio consiglio, se si ha la possibilità, è quello di scegliere la University of Latvia in quanto è la più grande e quindi quella col maggior numero di studenti Erasmus e corsi in inglese, tutte le sue facoltà sono in centro, l’assistenza agli studenti stranieri è ottima e c’è la possibilità di praticare un discreto numero di sport.

Io stesso ho studiato lì e, parlando con amici che studiavano da altre parti, è venuto fuori che anche gli esami per studenti stranieri sono generalmente più facili rispetto ad altre università.

SISTEMAZIONI (dormitori e appartamenti)

Contrariamente al discorso fatto per le Università, la scelta di una buona sistemazione può influenzare molto l’andamento dell’Erasmus.

Riga elizabethes iela

Qualche mese prima di partire si verrà contattati dall’Università ospitante che offrirà una sistemazione in uno dei due dormitori studenteschi più popolari della città: Prima e Reznas.

Posti uno di fronte all’altro, si trovano in un area della città a 15 minuti di autobus dal centro, e quello che l’Università non vi dirà è che in questa zona non vive proprio la gente più tranquilla di Riga ed incontrare persone poco raccomandabile è abbastanza comune, soprattutto di notte.

In alternativa, si può prenotare una camera in un appartamento condiviso con altri studenti direttamente dall’Italia: il modo migliore è attraverso facebook, dove basta digitare “Erasmus Riga” ed appariranno diversi gruppi dove vengono offerte camere in affitto con prezzi e foto.

Personalmente ho optato per quest’ultima opzione ma il mio consiglio è quello di stare in uno dei due dormitori sopracitati per una decina di giorni in modo da conoscere subito tantissimi altri studenti stranieri e mettersi poi con alcuni di essi alla ricerca di un appartamento, che non sarà difficile da trovare anche all’ultimo momento.

Per quanto riguarda la zona, è consigliabile stare in centro, direi all’interno dell’area rossa nella foto sotto.

Mappa Riga

I prezzi variano a seconda della casa e della vicinanza all’Old Town (area blu): se si cerca bene si possono trovare convenienti sistemazioni come una stanza in appartamento condiviso con 3-4 studenti dai 250 ai 350 euro al mese in Old Town e dai 200 ai 300 euro al mese in altre zone del centro.

Le case sono normali: sono stato in molti appartamenti e non ho mai visto “tuguri”, i palazzi sicuramente tenuti peggio che in Italia, ma comunque ok.

COME MUOVERSI

riga trolley busMezzi pubblici: A Riga ci sono 3 diversi tipi di mezzi pubblici: Autobus, Tram e Trolley Bus (Filobus). Un singolo biglietto per prendere uno di questi 3 mezzi costa 1,15 euro, ma c’è la possibilità di fare un abbonamento da studente che garantisce prezzi molto ridotti, più bassi che in Italia.

In questo sito https://www.rigassatiksme.lv/en/ si trovano tutte le informazioni utili sui modi in cui è possibile fare l’abbonamento e sui percorsi di tutti i mezzi pubblici.

Taxi: Consiglio di utilizzare solamente Panda Taxi: non è possibile fermarlo per la strada ma bisogna chiamarlo al numero 676 00006 e costa davvero pochissimo, soprattutto se confrontato con le tariffe italiane (ad esempio dal centro all’aeroporto, che dista poco più di 10 km, costa circa 7 euro..).

In Old Town ci si muove naturalmente benissimo a piedi.

Per andare in altre città della Lettonia, o dei Paesi Baltici in generale, i pullman e i treni costano molto meno rispetto all’Italia.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*